Casa

Arredamento scandinavo: le caratteristiche imperdibili

I mobili scandinavi fanno parte dello stile di arredamento nato in Scandinavia. Si caratterizza per le sue linee pulite e lo l’influenza minimalista. I mobili scandinavi sono realizzati in legno e di solito hanno un design semplice. Alcuni degli stili di arredamento scandinavi più popolari includono il tavolo bergend, il divano bergend e il letto bergend.

Come è nato lo stile scandinavo per l’arredo

Quando pensiamo allo stile scandinavo, ci viene in mente il suo approccio essenziale: in effetti è una delle sue caratteristiche principali, ma non solo. Del resto, è anche confortevole al tempo stesso, sebbene non eccessivamente “caldo” come lo stile shabby chic.

Noto anche con il termine di stile nordico, lo stile scandinavo nasce nei Paesi del Nord Europa, dove si è consolidato ed è giunto sino a noi, in Italia. Un fattore che incide su questo stile è che non è nato per essere puramente estetico, quanto più funzionale, ed è correlato infatti al meteo delle zone del Nord, con temperature piuttosto rigide. Da qui la necessità di poter fare affidamento su uno stile innovativo.

Le caratteristiche dello stile scandinavo

L’arredamento scandinavo si è diffuso in molti paesi del mondo. Viene definito “svedese” ed è caratterizzato da linee pulite e decorazioni minimali. I mobili diffusi in Scandinavia sono noti anche per la loro resistenza e spesso si trovano in case dove sono stati utilizzati per molti anni.

Il tipo più comune di mobili scandinavi è costituito da divani e poltrone, spesso realizzati in legno o pelle. Il colore più popolare per i mobili è il bianco. L’altro tipo comune di mobili scandinavi sono le scrivanie e i tavoli, spesso realizzati in legno o metallo. Il colore più comune per i mobili è il nero, Lo stile dei mobili scandinavi è spesso definito “minimalismo svedese“.

Minimale e funzionale al contempo

Tutti i mobili dello stile nordico non vengono scelti per l’estetica, quanto per la funzionalità. In effetti, ogni elemento d’arredo dello stile scandinavo non presenta tratti decorativi, bensì si presentano in modo molto preciso: le sue influenze sono semplici ed essenziali, e devono naturalmente essere in linea con l’ambiente circostante.

C’è un altro aspetto che influenza lo stile: l’accoglienza. Semplicità e ordine, infatti, sono estremamente importanti, ma non dobbiamo fare l’errore di credere che questo stile sia puramente freddo e asettico. Anzi, ci sono dei dettagli molto carini che si possono inserire: in tanti scelgono di mixare l’arredo nordico con l’influenza shabby.

Colori, tessuti e materiali

Il colore principale è il bianco, e il motivo è semplice: il periodo invernale nei Paesi del Nord è piuttosto freddo e buio, e dunque le case devono risultare più luminose possibili. Le tonalità sono sul bianco e sulle sfumature neutre. Ma anche il nero va bene.

Per quanto riguarda tessuti e materiali dello stile nordico, sì al legno, alla pietra, alla pelle e a qualsiasi tessuto come la lana, il cotone e persino la pelliccia sintetica. Infine, tra le decorazioni immancabili citiamo le candele, le piante e le stampe da appendere al muro in ogni stanza.

Related Articles

Check Also
Close
Back to top button