Rimedi

Rimedi contro i brufoli: alcuni consigli utili

I brufoli sono aree infiammate della pelle. Possono essere causati da diverse problematiche, tra cui batteri, virus e fattori ambientali come l’inquinamento. Possono apparire come piccole protuberanze rosse o grandi aree gonfie o piene di pus sul viso. I brufoli sono comuni negli adolescenti e nei giovani adulti perché i loro livelli ormonali stanno cambiando e il loro sistema immunitario non è ancora completamente sviluppato. Alcuni li manifestano in modo peggiore, ma di solito è possibile trattarli a casa con prodotti da banco. Vediamo alcuni rimedi contro i brufoli, ma non solo: anche le cause.

Le tipologie di brufoli

Esistono due tipi principali di brufoli: i comedoni (piccoli punti bianchi) e l’acne nodulocistica (noduli con cisti). I comedoni sono più comuni nelle persone di tutte le età e tendono a trovarsi su viso, collo e schiena. Possono formare cicatrici dopo la guarigione. L’acne nodulocistica è comune negli adolescenti ed è caratterizzata da gruppi di follicoli di comedoni o punti neri sotto la pelle. Quando l’acne nodulocistica si sviluppa in iperpigmentazione post-infiammatoria (PIH), può lasciare un segno visibile sulla pelle. La PIH non è causata da batteri e non è sempre visibile agli altri. Le persone di carnagione più scura hanno maggiori probabilità di sviluppare la PIH rispetto alle persone di carnagione chiara. Entrambi i tipi di acne possono portare a cicatrici se non vengono trattati.

Le cause dei brufoli

I brufoli sono causati da pori ostruiti che trattengono sebo in eccesso, batteri e cellule morte della pelle. Questi ostruiscono i pori, provocando un accumulo di olio e sporcizia. Il sebo e le cellule morte ostruiscono i pori perché sono appiccicosi e possono intrappolare lo sporco e impedire alla pelle di respirare correttamente. È possibile prevenire o curare i brufoli pulendo regolarmente il viso ed evitando i prodotti che causano l’acne.

Sebbene le cause dei brufoli siano diverse, ci sono diversi fattori che possono contribuire alla possibilità di contrarre i brufoli. In primo luogo, la genetica gioca un ruolo importante nell’insorgenza dei brufoli: se vostra madre o vostro padre hanno lottato contro l’acne da adolescenti, è più probabile che lo facciate anche voi rispetto a chi non ha una storia familiare di questo disturbo. In secondo luogo, anche gli ormoni possono giocare un ruolo importante.

Quando si attraversa la pubertà, gli ormoni aumentano la produzione di sebo e rendono più difficile per la pelle tenere il passo. Infine, lo stress può esacerbare la sensibilità esistente; se si ha a che fare con lo stress nella vita quotidiana, è importante prendere provvedimenti per ridurre il livello generale di stress.
Una volta individuato il motivo della comparsa delle eruzioni cutanee (e ciò che si può fare al riguardo), ci sono diverse cose che si possono fare per aiutarci a eliminarle da soli. Iniziate lavando il viso due volte al giorno con un detergente che combatte l’acne,

Quali sono i rimedi contro i brufoli?

I brufoli sono un problema comune che tutti sperimentano prima o poi. Indipendentemente dall’età o dalla razza, i brufoli possono capitare a chiunque e sono solitamente causati da fattori come gli ormoni e la genetica. Qualunque sia la causa, ci sono molti trattamenti diversi che si possono provare per eliminare i brufoli. E ci sono anche alcuni rimedi casalinghi che possono aiutare ad accelerare il processo di guarigione.

Prima di tutto, è essenziale seguire una skin routine: bisogna pulire il volto, eliminare le impurità usando prodotti adatti. Da non commettere è l’errore del dentifricio: aggredisce la pelle. Allo stesso tempo non bisogna in alcun modo spremere i brufoli: devono asciugarsi, altrimenti purtroppo rimarrà il cosiddetto “buchino”. Per i casi più gravi, è doveroso ascoltare il parere di un dermatologo.

Related Articles

Back to top button